Home Scienze Letteratura Arte Enciclopedie e Opere Filosofia Storia Tempo Libero
Geografia e Turismo Fantascienza Manuali Diritto e Economia Informatica Biografie Psicologia Info
Societa' e Costumi Miscellanea Religione Romanzi Scolastici Testi Medici Libri per Ragazzi

  Il libro del mese: Agosto 2000 Indice dei mesi precedenti  
  Cormac Mc Carthy, Meridiano di sangue, Einaudi, 1996  

 

La conoscenza di questo grande scrittore e' avvenuta in Italia solo negli ultimi anni mentre il suo capolavoro, col titolo originario di Blood Meridian, e' del 1985.
Harold Bloom ed altri autorevoli critici paragonano l'autore a Melville o a Faulkner e lo considerano un classico vivente. Si puo' dire che in questo romanzo si propone in chiave western il tema del conflitto tra il bene ed il male; quest'ultimo rappresentato da una tribu' di feroci indiani inseguiti da un gruppo di cacciatori di scalpi malvagi e sbandati guidati da un improbabile giudice novello capitano Achab.
Il paesaggio descritto magistralmente e' quello tra il Texas ed il Messico con i suoi bianchi e messicani miserabili abitanti di paesi e villaggi tanto derelitti quanto squallidi. Non mancano gli episodi di violenza in questa epopea del male e del nulla scritta con frasi taglienti che richiamano alla memoria, forse, quelli di Heminguay.
Il romanzo puo' essere considerato persino di formazione perche' tutte le avventure sono vissute e descritte dal punto di vista di un ragazzo quattordicenne in qualche modo parente stretto dei protagonisti dei libri della "Trilogia della frontiera": "Cavalli selvaggi" e "Oltre la frontiera".
Il protagonista affronta lunghe marce, battaglie, sbronze, imboscate fino a ..........
Da non perdere.